Esattamente due anni fa Rockstar Games pubblicava il primo trailer di Red Dead Redemption 2, che da domani sarà disponibile su PlayStation 4 e Xbox One, e noi coglievamo l’occasione per chiedere al team di sviluppo statunitense che infondesse una maggiore anima western nella produzione rispetto al primo capitolo. Lo scrivemmo allora, lo ribadiamo ancora oggi: Red Dead Redemption è un magnifico videogioco, ma non un magnifico western”, e il motivo va ricercato nell’assenza di una profonda mitologia di riferimento. Nella sua parte iniziale il gioco richiama la produzione cinematografica classica, fatta di fuorilegge e bottini, quando travalica i confini degli Stati Uniti e va a finire nel Messico riprende tutti gli stilemi del western rivoluzionario, nel finale si concede totalmente al decadentismo à la Peckinpah, ma tutto però sempre in maniera poco incisiva.

Con Red Dead Redemption 2, del quale potrete leggere la recensione su queste pagine tra qualche giorno, le cose potrebbero essere ben diverse, in linea con i desideri da noi espressi tempo fa, con quanto i trailer ci avevano fatto immaginare e hanno successivamente continuato a ribadire. Non solo perché il gioco è ambientato in un anno, il 1899, ben più vicino a quello che normalmente viene considerato l’ultimo dell’epoca western (il 1890, quando quando l’Ufficio statistiche degli Stati Uniti afferma che “la frontiera è finita”) rispetto al 1911 del predecessore, con tutto quello che ne consegue, ma perché racconta la storia di un fuorilegge, Arthur Morgan, e della sua banda, un topos del genere.

Che sia un topos lo testimonia una vasta produzione cinematografica, che racconta i rapporti tra i membri di una banda, la loro vita, spesso la loro fine, esplorando temi come l’amicizia, il rispetto o il tradimento. Per entrare nel mood di Red Dead Redemption 2 abbiamo quindi scelto cinque film da vedere incentrati sulla vita dei fuorilegge.

 

Consigliati dalla redazione