L’annuncio della creazione di PlayStation Productions, casa di produzione capitanata da Asad Qizilbash pronta a trasformare alcune produzioni videoludiche Sony in lungometraggi e serie TV è solo l’ultima novità riguardo la sempre maggior interconnessione tra la dimensione videoludica e quelle cinematografica e seriale, se pensiamo per esempio ai film dedicati a Lara Croft o all’ampliamento dell’universo di Final Fantasy, ma è particolarmente rilevante il fatto che si tratti di una compagnia interna alla multinazionale, che non si è limitata quindi a vendere determinati diritti a terzi.

Sicuramente di carne al fuoco se ne potrà mettere parecchia, considerando la libreria di oltre 100 proprietà intellettuali originali dalla quale attingere per creare degli adattamenti. L’aver saltato intermediari di sorta fa sperare in una maggiore aderenza alle versioni originali, considerando la familiarità con i prodotti e il non dover scendere a compromessi a livello di immaginario e identità. I giocatori potrebbero quindi rivivere le stesse sensazioni provate nei videogiochi, vedere espandersi i loro universi. Praticamente quanto Marvel ha fatto e farà con i suoi personaggi, partendo dai fumetti e arrivando a realizzare produzioni amatissime.

Twisted Metal screenshot

Twisted Metal sarà la prima serie realizzata da PlayStation Production

L’amministratore delegato di Sony Pictures Entertainment (che lavorerà in partnership con PlayStation Productions), Tony Vinciguerra, ha svelato che sono già iniziati i lavori per la produzione della prima serie televisiva. Si tratta di Twisted Metal, una scelta che potrebbe risultare in apparenza singolare, trattandosi di una serie racing basata sulla distruzione di veicoli armati e corazzati, ma che invece potrebbe essere azzeccata, vista l’ambientazione quasi apocalittica e i suoi personaggi folli e squilibrati, le cui vicende culminano nei numerosi archi narrativi dell’ultimo capitolo, l’omonimo Twisted Metal del 2012.

“Con l’apertura di PlayStation Production Sony potrebbe portare almeno a livello teorico l’unione tra videogiochi, cinema e serie TV su di un altro livello”Se l’identità della prima serie è già nota è facile immaginare dove possano spingersi i desideri degli appassionati riguardo i progetti futuri, tra God of War, Horizon Zero Dawn, The Last of Us, solo per citarne alcuni. L’enorme bacino di giocatori potrebbe trasformarsi in un altrettanto imponente potenziale di spettatori, ma sbaglierebbero coloro che ritenessero come automatico tale processo. Con l’apertura di PlayStation Productions Sony potrebbe portare almeno a livello teorico l’unione tra videogiochi, cinema e serie TV su di un altro livello, ma senza conoscere dettagli importanti, come ad esempio quanto a livello economico la compagnia abbia a disposizione è difficile prevedere la dimensione dell’operazione.

Horizon Zero Dawn screenshot

Lo spettacolare mondo di Horizon Zero Dawn potrebbe ispirare una serie TV o un film

Come diceva Oscar Wilde, “non c’è mai una seconda occasione per fare una buona impressione la prima volta”. Sarebbe davvero un peccato se Sony non sfruttasse in maniera adeguata il suo sostanzioso patrimonio. Non sappiamo cosa aspettarci a livello di qualità produttiva, la speranza è che si tratti di opere, tra film e serie TV, all’altezza di quanto altre realtà stanno proponendo in questi anni sul piccolo e sul grande schermo.

Consigliati dalla redazione