Dopo l’annuncio della clamorosa collaborazione tra From Software e George R.R. Martin non si è saputo più granché di del nuovo lavoro della software house nipponica. Oggi, però, emergono dei nuovi rumor molto interessanti su Elden Ring, tra cui una probabile uscita ad aprile 2020.

L’informazione arriva da Reddit, dove l’utente ExHanzo ha svelato con una certa sicumera che Elden Ring uscirà ad aprile, e che il primo trailer di gameplay verrà rivelato alla prossima edizione dei The Game Awards, a dicembre.

Oltre a queste informazioni, ExHanzo ha pubblicato una serie di dettagli per quanto riguarda il combat system e il gameplay, il quale sembra un mix tra la serie dei Souls ed il recente Sekiro: Shadows Die Twice. L’esplorazione, invece, sembra influenzata addirittura dalla serie The Legend of Zelda.

 

I rumor di Elden Ring, in attesa di… aprile?

Qualche tempo fa avevamo ipotizzato alcune idee per Elden Ring, quando questi rumor erano ancora lontani. Prima di recuperare le nostre opinioni nello speciale sulle aspettative per il nuovo lavoro di From Software, vi riportiamo le informazioni emerse finora:

  • Buona parte del combattimento è costruito sulle fondamenta dei Souls;
  • I poteri che ottieni dai boss sono integrati nelle combo, come le protesi in Sekiro;
  • Alcune di queste possono essere usate anche nel mondo di gioco per creare nuovi percorsi, come in Zelda;
  • C’è una barra dedicata alla nuova meccanica della bruciatura. Usare alcuni poteri fa bruciare le braccia, finché non diventano cenere. Le braccia possono anche essere tagliate dai colpi nemici, se sono bruciate oltre un certo limite. Si possono usare braccia meccaniche come debole sostituto;
  • Gli arti vengono droppati dai nemici, ma solo alcuni di questi possono essere usati in sostituzione con i propri. Gli altri sono decomposti, opprue bruciati. Possono anche essere offerti come sacrificio alle “covenant”;
  • Riposarsi presso degli “altari” rimette in sesto le braccia;
  • Le uccisioni furtive permettono di curare un po’ delle bruciature;
  • Svelate alcune abilità: accovacciarsi, nuotare, saltare, la corsa, la creazione degli strumenti, la magia, il combattimento a due armi, parata, deflettere, arrampicarsi, nascondersi, fede, risucchio, rotolata, armatura potenziata, salto in alto, consapevolezza, conoscenza;
  • Ci saranno skill tre con differenti percorsi;
  • Le abilità assegnate dipendono dalla classe di partenza. Si otterranno alcune abilità durante il gioco in base alla build, utilizzando i punti abilità;
  • Le braccia sono una nuova meccanica di gioco;
  • C’è nessun comando “mano”, e per usarlo bisogna utilizzare il comando per sguainare l’arma;
  • Si possono afferrare e lanciare oggetti, spingere rocce, ispezionare le pareti e spingere manualmente dei blocchi usando sia l’analogico che il comando per afferrare;
  • Non ci sono indicazioni su cosa sia possibile o impossibile da spingere/afferrare, nel senso che non appaiono dei comandi palesi a schermo.

Ovviamente, tutte queste informazioni vanno prese obbligatoriamente le pinze. Sono plausibili, oltremodo, ma non c’è ancora niente di ufficiale e per questo non ci resta che attendere ulteriori informazioni, anche se ExHanzo è uno di quegli insider che, in passato, ha dimostrato di sapere di cosa parla.

Elden Ring uscirà su PC, PS4 ed Xbox One… magari proprio ad aprile 2020.

 

Fonte: Wccftech

 

Consigliati dalla redazione