Ci ritroviamo, puntualmente, a parlare di nuovi rumor riguardanti GTA 6. La fonte stavolta è uno degli informatori più noti, e apparentemente credibili, che gravitano intorno a Rockstar Games. Talmente informato che pare che la stessa Rockstar abbia chiesto di andarci piano con le informazioni, visto che spesso erano assolutamente reali.

Yan2295, questo il nickname dietro all’informatore, adesso non è più direttamente collegato all’azienda, ma recentemente ha rilasciato un’opinione che, collegando i proverbiali puntini, potrebbe non essere del tutto bislacca.

Un po’ di contesto. La scorsa settimana è circolata una notizia secondo cui a un negoziante della Florida sia stato chiesto di poter visitare il suo negozio da parte di alcuni addetti alle location di un’azienda. Stando a quello che vi stiamo per riportare, potrebbe trattarsi proprio di uno scout di Rockstar, in cerca di informazioni per riprodurre quella parte degli Stati Uniti per quello che, facendo una congettura, potrebbe essere GTA 6 oppure un sequel di Vice City.

Tutto parte da una lettera finita per le mani di Yan che, stando a un’ispezione secondaria, sembrerebbe proprio un documento di non divulgazione proposto da Rockstar Games e firmato da una seconda parte in causa. La software house avrebbe assunto Leah Sokolowsky, una responsabile delle location con una lunga carriera nel cinema, proprio per lavorare alle ambientazioni di un futuro titolo.

Tale congettura viene lievemente confermata da un frammento di un podcast del maggio del 2019, dove la Sokolowsky parla di un progetto in arrivo:

 

Saprete che di recente abbiamo avuto un cambiamento nel tipo di produzioni che ci arrivano. Perciò sono stata molto fortunata a ottenere un grosso cliente che mi ha assunto per occuparmi di analizzare location e set. È una, ehm, azienda che lavora nel digitale. E ho firmato un NDA quindi non posso dire chi è. Ma stanno esplorando molto attentamente varie zone del nostro stato, e di altri stati del Sud-Est.

 

Questa informazioni fa il pari con la storia della lettera di cui sopra, e ci potrebbe confermare uno scenario per cui Rockstar Games sta studiando la zona di Miami e della Florida, proprio per un eventuale GTA 6. Questa zona degli Stati Uniti è stata più volte collegata a un eventuale nuovo capitolo della serie, che si concentrerebbe proprio sulla parte meridionale del continente.

Un vecchio rumor, infatti, proponeva qualcosa del genere:

 

Partirete come una persona qualunque in quel di Liberty City, per poi diventare sempre più importanti a Vice City e unirvi a una famosa gang.

 

Un’altra delle idee spesso associate a GTA 6 è che sia un capitolo che faccia da collante per tutte le zone degli Stati Uniti mai raccontate nella serie, come una sorta di testamento della saga.

Ci teniamo a specificare che tutto questo è solamente frutto di congetture e collegamenti. Speriamo che, con l’uscita di Red Dead Redemption 2 su PC, Rockstar Games sia in grado di raccontarci qualcosa del suo futuro in tempi brevi.

 

Fonte: Daily Star

 

Consigliati dalla redazione