Sono passate solo poche settimane dall’annuncio di Kamala Khan (Ms. Marvel) come personaggio giocabile nel Marvel’s Avengers di Crystal Dynamics, ma la possibilità di utilizzare una delle eroine più di successo degli ultimi anni ha mandato in visibilio tutto il fandom della Casa delle Idee.

C’è chi, però, si è anche chiesto il motivo dietro la scelta di utilizzare un personaggio tanto recente. Perché non un Miles Morales, sulla cresta dell’onda dopo il meraviglioso Spider-Man: Un Nuovo Universo? Perché non, addirittura, Squirrel Girl?! Non preoccupatevi, perché Scot Amos (Studio Head di Crystal Dynamics) ha provveduto a dare una spiegazione in una recente intervista.

 

 

Scot afferma che, sin dall’inizio della lavorazione del titolo dedicato ai Vendicatori, quello di Kamala è stato uno dei nomi che, insistentemente, continuava a saltare fuori durante le varie riunioni sulla progettazione del gioco.

Il motivo è tanto semplice, quanto funzionale: Kamala Khan è l’avatar perfetto del videogiocatore di Marvel’s Avengers.

Ms. Marvel, infatti, ama gli Avengers, sa tutto di loro e farebbe qualsiasi cosa per far parte del team che, semplicemente, adora sin da quando era piccola. Certo, la sua preferita rimane sempre Captain Marvel, ma il lato nerd di Kamala è paragonabile solo a quello dei fan sfegatati della Marvel. Quale metodo migliore, quindi, di usare la ragazza come tramite per dare la possibilità agli appassionati di riunire gli Avengers nel loro momento più cupo?

 

Ms Marvel

 

Kamala, come continua a raccontare Scot Amos, è anche un personaggio fresco e innovativo, che ancora non ha fatto il suo ingresso nel Marvel Cinematic Universe (anche se sappiamo tutti che è in arrivo una serie tv, non è vero?). Questo ha permesso ai ragazzi di Crystal Dynamics di prendersi maggiori libertà, mantenendo ovviamente il rispetto verso il materiale originale e di modellare una loro versione di Ms. Marvel, che sono certi verrà apprezzata dal pubblico.

E voi cosa ne pensate?! Trovate la scelta di inserire Kamala forzata oppure comprendete il ragionamento di Scot Amos? Noi siamo assolutamente d’accordo con il capo di Crystal Dynamics e troviamo che utilizzare Ms. Marvel come punto di contatto tra gioco e giocatori possa essere un’idea tanto furba quanto vincente.

Continuate a seguirci su BadTaste per rimanere aggiornati su tutti i futuri sviluppi di Marvel’s Avengers e fateci sapere cosa ne pensate lasciando un commento nell’apposita sezione.

 

Fonte: Gamespot

 

Consigliati dalla redazione