Negli ultimi giorni il malcontento si è diffuso tra i giocatori di Fortnite, costretti a un grinding selvaggio per riuscire a completare gli obiettivi del Pass Battaglia entro la fine della stagione. Ora, sembra che Epic Games sia intervenuta per metterci una pezza, con la patch 11.01 introdotta nel corso della giornata di ieri.

 

 

Fino a poche ore fa, per arrivare al livello 100 e completare il Pass Battaglia ci volevano una cosa come 300 ore di gioco stimate, suddivise in più di 1000 partite (chiaramente senza spendere un euro, perché altrimenti la progressione sarebbe stata molto più rapida). Le medaglie del giorno conferivano 24.000 punti esperienza una volta ottenute tutte, mentre ogni sfida delle missioni settimanali ve ne dava 14.000.

Adesso, dopo l’aggiornamento, completare ogni giorno il set di medaglie vi regalerà 96.000 XP, mentre ognuna delle sfide settimanali ve ne metterà in tasca 52.000 alla volta (a partire dalle missioni che verranno aggiunte domani, però).

Un incremento sostanzioso che andrà ad allentare il cappio attorno al collo di quei giocatori che non avrebbero potuto dedicare una media di 5 ore e mezza al giorno per raccogliere tutti i punti esperienza al fine di chiudere il Pass Battaglia, abbassando sensibilmente il monte ore necessario a raggiungere l’obiettivo.

Calcolatrice alla mano, infatti, se ogni livello richiede 80.000 XP, per arrivare al livello 100 dovrete ottenerne 8.000.000. Completando il set di medaglie ogni giorno (cosa che richiede 2-3 partite, quindi una mezzoretta abbondante), nel corso della stagione dovreste incassare circa 5.000.000 XP. Se a questi sommate i punti esperienza ottenuti dalle 10 sfide settimanali proposte nelle 7 settimane della stagione, otterrete circa altri 3.600.000 XP.

Solo con questi due metodi, tra medaglie e sfide, otterrete ben oltre gli 8.000.000 XP richiesti per completare il Pass Battaglia, ai quali dovrete aggiungere i punti esperienza ottenuti da ogni singola partita.

Insomma, sembra che ora arrivare in fondo al Pass Battaglia di questa stagione di Fortnite sarà decisamente più semplice, con i giocatori che potranno concentrarsi solamente sulle partite senza la frustrazione di dover necessariamente rimanere incollati allo schermo per troppo tempo.

 

Consigliati dalla redazione