Sebbene Fortnite resti un avversario assolutamente impossibile da battere praticamente per chiunque, l’ottimo e divertentissimo Apex Legends di Electronic Arts ha convinto sempre più videogiocatori a dargli una chance, attratti dallo stile grafico accattivante e, sopratutto, dalla possibilità di impersonare un eroe dotato di caratteristiche e abilità ben specifiche, caratteristica assolutamente inedita per i battle royale.

Come abbiamo avuto modo di sottolineare nel nostro speciale dedicato al genere, i ragazzi di Respawn Entertainment sono riusciti ad infondere carattere nella loro creatura, pur rispettando tutte le regole di base dei battle royale.

 

 

Analizzando i risultati finanziari di Electronic Arts del secondo quarto dell’anno fiscale in corso, periodo che inizia il primo luglio e finisce il 30 settembre, scopriamo che il battle royale può ritenersi a tutti gli effetti un autentico successo, nonché una discreta fabbrica di introiti per il colosso statunitense.

Nell’incontro con gli investitori, è infatti stato annunciato che il gioco ha superato abbondantemente la soglia dei 70 milioni di utenti attivi, dato sicuramente già da ritoccare verso l’alto visto il costante impegno da parte del team di sviluppo nel mantenere vivo l’interesse della community con costanti aggiornamenti.

La Stagione 3 e l’evento legato ad Halloween, in questo senso, parlano chiaro, e sono un ulteriore conferma della vivacità di un gioco che dopo un piccolo periodo di crisi, osservato a inizio estate, ha saputo riprendersi alla grande, diventando una pdina di primaria importanza nello scacchiere del publisher statunitense.

 

Fonte: Twinfinite

 

Consigliati dalla redazione