Dopo la rocambolesca presentazione di Xbox Series X nel corso dei Game Awards 2019, di cui vi parliamo nello specifico nell’articolo dedicato, Microsoft ha cominciato a diramare i primi dettagli specifici sul controller della nuova console, in uscita nel periodo natalizio del prossimo anno.

Come potete osservare dalla foto che trovate poco più in basso, in linea generale il design non si discosta di troppo da quello utilizzato dall’attuale pad di cui si equipaggia Xbox One. Eppure, come sottolineato dalla stessa casa di Redmond, ci sono diversi cambiamenti, al punto che sarebbe più corretto paragonare la periferica ai raffinatissimi Elite Controller.

 

Xbox Series X Controller foto

 

In primis, il nuovo pulsante Share, situato esattamente al centro del pad, renderà la cattura di screenshot e clip video estremamente immediato e semplice, esattamente come già accade su PlayStation 4 e Nintendo Switch. Niente più strani passaggi tra menù poco conosciuti persino ai videogiocatori più assidui insomma, come purtroppo accade attualmente su Xbox One, dopo il pensionamento anticipato di Kinect, add-on che originariamente avrebbe dovuto adempiere al compito, semplicemente pronunciando con la propria voce il comando preposto per avviare la cattura e conseguente condivisione di quanto viene mostrato sullo schermo.

Completamente ridisegnato il D-pad, invece, che riprende e riadatta quello sfoggiato attualmente dagli Elite Series 2 Wirelss Controller. Chi ha la fortuna di possederne uno, già ben conosce la precisione della croce direzionale che sarà domani di Xbox Series X, reattiva al punto da soddisfare persino le esigenze di chi vive di pane e picchiaduro ad incontri.

Due i sistemi di connettività , quello proprietario basato sul wireless 2.4Ghz per collegarlo a Xbox Series X; Bluetooth quando utilizzato su PC o device mobile.

Riviste anche le dimensioni, leggermente più contenute rispetto al  controller di Xbox One.

Purtroppo attualmente non è stata rivelata la durata della batteria integrata al controller. Per questo ed altri dettagli ci toccherà aspettare ancora.

 

Fonte: TheSixthaxis

 

Consigliati dalla redazione