Cris Tales, un JRPG che unisce passato, presente e futuro | Focus Indie

Giocare con il tempo è questione tutto sommato abbastanza comune nei giochi di ruolo giapponesi, conducendo colui che ha il pad in mano attraverso molteplici ere per semplici esigenze di copione o in maniere direttamente riconducibili a determinate meccaniche di gioco. Chrono Trigger è il primissimo esempio che ovviamente verrebbe in mente agli appassionati del genere, ma ve ne potremo nominare un altro, Radiant Historia, che in alcuni degli elementi fondanti del suo gameplay sembra assomigliare al gioco del quale oggi vi parliamo, Cris Tales, in sviluppo presso Dreams Uncorporated e SYCK e che sarà pubblicato da Modus Games.

In Radiant Historia il giocatore attraversa i confini temporali per influenzare gli accadimenti futuri, si sposta continuamente da una timeline all’altra, coinvolgendo molteplici personaggi, vivendo eventi di grande impatto emotivo, cercando tra le pieghe del tempo indizi sul piano attuato da forze maligne. Che è esattamente quanto promette di fare anche Cris Tales, con una differenza non da poco, che punta a esserene caratteristica fondante: passato, presente e futuro coesisteranno sullo schermo, che il giocatore vedrà diviso in varie parti, ognuna rappresentante un diverso segmento temporale. Non sarà quindi necessario fare ordine nella propria mente tra un’era e un’altra, cercare di ricordare la collocazione di eventi e personaggi, tutto sarà di fronte a lui, secondo una prospettiva persino paradossale, perché andrà a rompere la tradizionale concezione del tempo, di un qualcosa che scorre, fondendo tutto in una sorta di esteso presente ludico.

 

Cris Tales screenshot

 

La maga del tempo Crisbell e i suoi compagni, il cui compito sarà salvare Crystallis e gli altri quattro regni della regione dalla scelleratezza dell’imperatrice del tempo, il cui potere rischia di distruggerli, agiranno infatti tra un’epoca e l’altra senza soluzione di continuità, in maniera fluida e, nelle intenzioni degli sviluppatori, perfettamente integrata alla progressione. Affronteranno così sfide nel passato per essere più pronti nel futuro, incontreranno personaggi dei quali cambiare la vita, sfideranno nemici più o meno forti a seconda delle azioni compiute da qualche parte nel tempo. Il gioco mira a proporre un mondo nel quale ogni elemento potrà essere influenzato dalle scelte e dalle azioni del giocatore.

“i protagonisti agiranno tra un’epoca e l’altra senza soluzione di continuità, in maniera fluida e perfettamente integrata alla progressione”Le premesse sono estremamente affascinanti, se si pensa poi che a questi particolari elementi saranno imbastite su di un impianto di gioco squisitamente JRPG, che strizzerà l’occhio ai grandi classici del genere, l’interesse aumenta in maniera esponenziale. E a innalzarlo ancora di più c’è un comparto tecnico totalmente disegnato a mano che già da ora si presenta come estremamente affascinante grazie ai suoi tratti nettissimi e all’utilizzo di una palette cromatica molto accesa, funzionale anche alla ripartizione su schermo delle varie ere.

 

 

Con la sua combinazione tra una storia ricca, composta anche dalle tante grandi e piccole vicende dei personaggi del mondo di Crystallis, una base ludica ed emotiva classica, ispirata ai grandi classici dell’era 16 bit, ed espedienti invece freschi e moderni, Cris Tales è sicuramente tra le produzioni indipendenti più interessanti tra quelle attese per il 2020. Il gioco sarà disponibile su PC, Nintendo Switch, PlayStation 4 e Xbox One.

 

 

Consigliati dalla redazione