Mancano ormai pochissimi giorni all’arrivo ufficiale di Final Fantasy VII Remake, la nuova opera targata Square Enix che ci porterà a rivisitare Midgar dopo ben 23 anni dal rilascio della prima incarnazione delle avventure di Cloud Strife. Noi di BadTaste abbiamo avuto occasione di esplorare a fondo il gioco e, al di là della nostra recensione che potete trovare linkata qui sotto, abbiamo pensato di realizzare una serie di speciali per approfondire alcune meccaniche che riteniamo particolarmente interessanti.

 

 

Segnaliamo, ovviamente, come questa serie di articoli sia stata realizzata evitando qualsiasi tipo di spoiler legati al comparto narrativo, limitandoci ad analizzare alcuni elementi di gameplay che potrete trovare nel gioco completo. Come avrete già intuito dal titolo, oggi vi parleremo dell’Espansione delle Armi, ovvero una delle opzioni di personalizzazione più importanti in Final Fantasy VII Remake.

Come in tutti i precedenti capitoli del franchise, anche nel nuovo titolo Square ci sarà la possibilità di raccogliere differenti armi per ogni personaggio nel corso della nostra avventura. Questa volta, però, gli sviluppatori hanno ben pensato di rendere ogni singolo armamento estremamente differente l’uno dall’altro e, allo stesso tempo, altrettanto utile ai fini ludici. Scordatevi, quindi, di trovare armi sempre più potenti con il proseguire del gioco, perché quello che Final Fantasy VII Remake vi offrirà non saranno oggetti dalle statistiche sempre più alte, ma veri e propri differenti approcci al combat system.

L’esempio perfetto per farvi comprendere questa scelta può essere fatto attraverso l’equipaggiamento di Barret. Il possente membro di AVALANCHE, infatti, entrerà in possesso sia di bocche da fuoco in grado di fare pesanti danni fisici, ma, allo stesso tempo, anche di altre armi che lo rendano spaventosamente forte sotto il profilo magico. Per non parlare della possibilità di trasformare Barret in un vero e proprio tank, caratterizzato da una barra della vita elevatissima e dalla possibilità attaccare corpo a corpo, piuttosto che a distanza. Ecco che, quindi, scegliere con cura il proprio armamentario sarà fondamentale per poter dar vita alla nostra personale versione di Cloud e dei suoi compagni di viaggio.

 

 

Durante l’avventura, vi troverete spesso a voler modificare lo stile dei vostri quattro personaggi, cercando combinazioni sempre nuove e in grado di sfruttare al meglio le caratteristiche di ogni singola arma. Proprio per apprenderne ogni singola sfumatura, infatti, ci viene incontro quella che viene definita Espansione delle Armi, ovvero una serie di Alberi delle Abilità che, differenti per ogni singolo elemento dell’armamentario, ci permetteranno di accrescerne il potere.

Sviluppato visivamente come una serie di galassie che ruotano attorno a un Nucleo Centrale, all’interno di questo particolare menù potremo spendere i PE che guadagneremo ad ogni scontro per incrementare la nostra Potenza Fisica, i nostri PV massimi o, per esempio, per aggiungere Slot per le Materie. Nonostante il gioco permetta, lentamente, di acquistare ogni singolo upgrade, il nostro consiglio è quello di scegliere con attenzione come evolvere le varie armi, in modo da sfruttarne sin da subito il potenziale. Nel caso vi rendiate conto di aver speso erroneamente i vostri PE, Square ha inserito anche un personaggio che vi permetterà di annullare l’espansione della vostra arma, in modo da poter spendere nuovamente i vostri Punti Esperienza e cercare così di evitare alcune scelte potenzialmente avventate.

Ammettiamo di essere rimasti particolarmente colpiti dalla varietà ludica offerta da Final Fantasy VII Remake, che si è dimostrato un titolo in grado di farci continuamente modificare il nostro equipaggiamento per affrontare alcune specifiche battaglie. Soprattutto durante alcune missioni secondarie, infatti, vi capiterà di aver bisogno di personaggi più votati o al danno fisico o alla magia, caratteristica che vi spingerà a creare delle build personalizzate dei vostri eroi per affrontare al meglio gli scontri. La scelta su come agire, ovviamente, sarà a vostra totale discrezione.