Bentornati a un nuovo episodio di What’s Next, la rubrica mensile dedicata alle principali uscite videoludiche delle prossime settimane.

Giugno è stato un mese di transizione, galvanizzato dall’arrivo sul mercato di un’opera immensa come The Last of Us Parte II, che ha saputo stupire ancora più di quanto chiunque potesse immaginare. La potenza narrativa, le tematiche trattate, l’impianto grafico al top di questa generazione di console sono solo alcuni dei punti di forza di un prodotto che, chiunque, dovrebbe avere la fortuna di provare con mano, almeno una volta nella vita.

Ma non si può vivere di soli titoli targati Naughty Dog e a giugno abbiamo potuto mettere le mani anche su titoli più di nicchia, come Desperados 3, e altri pensati per essere giocati insieme ai propri amici, come 51 Worldwide Games.

 

 

A differenza degli scorsi anni, il mese di luglio si prepara invece ad alzare il tiro, proponendo una serie di prodotti dall’anima differente e per nulla da sottovalutare. Nella lista che potete trovare qui sotto, vi ricordiamo che ovviamente non sarà presente ogni singolo gioco pubblicato nei prossimi 30 giorni (circa), ma una selezione di quelle che riteniamo essere le opere più interessanti.

Senza perdere altro tempo, vi lasciamo quindi ai nove videogames da non lasciarsi sfuggire nel mese di luglio 2020!

 

 

Come avete potuto leggere, luglio è un mese che presenta una varietà di titoli non indifferente, tra i quali si nascondono senza dubbio delle (neanche troppo) piccole da recuperare. Il comparto narrativo di Deadly Premonition 2, il fascino esotico di Ghost of Tsushima o il gameplay magnetico di Paper Mario: The Origami King sono solamente alcuni esempi di quello che si prospetta essere un periodo estivo più caldo del solito. Videoludicamente parlando, almeno.

E voi che cosa ne pensate? Su quale di questi giochi avete intenzione di mettere le vostre mani il prossimo mese? Fateci sapere i vostri possibili acquisti con un commento qui sotto o, se preferite, attraverso i canali social di BadTaste.it! Insomma: what’s next?!