La BlizzCon 2019, che si terrà dal prossimo 1 al 3 novembre, potrebbe essere l’occasione ideale per una serie di reveal importanti da parte di Blizzard Entertainment, e uno di questi riguarderà senza dubbio la nuova espansione di Hearthstone, il gioco di carte che pesca a piene mani dall’immaginario di WarCraft, ora disponibile su piattaforme mobile Android e iOS e su PC.

La compagnia statunitense ha infatti appena pubblicato un teaser del gioco, nel quale l’indovina Madame Lazul pronuncia parole prevedibilmente oscure, vaneggiando di esiti, destino, ruoli. Probabilmente si riferiscono alla lotta tra la Legione del M.A.L.E. e la Lega degli Esploratori, che è stata al centro delle due più recenti espansioni, Ascesa delle Ombre e Salvatori di Udlum.

 

Due finali differenti, entrambi sembrano veritieri. Il nostro destino è incerto. Quando calerà l’ultimo sipario, sarai tu a scegliere un vincitore!

 

È facile quindi immaginare come possano riferirsi a un finale della contesa fin qui irrisolta, che potrebbe trovare in una nuova espansione il suo compimento.

A tal proposito, le voci sulla nuova espansione vorrebbero l’arrivo di Cataclysm, celebre espansione che ha sconvolto l’Azeroth di World of Warcraft parecchi anni fa, nella locanda di Hearthstone, con il ritorno del micidiale drago Alamorte (Deathwing in originale) a scuotere le fondamenta del gioco di carte.

Proprio parlando di draghi e di Alamorte, pochi giorni fa, sul sito cinese Weibo, è stato riportato un tweet da Hearthstone Box (un sistema di tracciamento dei mazzi sviluppato da Netease), il quale implica senza dubbio la presenza dei draghi nella prossima espansione, i quali – secondo il cinguettio – stanno cominciando a perdere la pazienza e a preoccuparsi delle malefatte di Rafaam e della Legione del M.A.L.E.

Ecco il tweet in questione:

 

 

Ulteriore dettaglio a riprova dell’arrivo di un’espansione con i draghi protagonisti è l’immagine che si vede all’interno della sfera di Lazul all’interno del trailer: si tratta, infatti, del Wyrmrest Temple, nella zona di Northrend, luogo dov’è stato stretto il patto tra i draghi rossi, verdi, neri e bronzei per contrastare i draghi blu.

Se tutto questo non bastasse, come ciliegina sulla torta, ci teniamo a ricordarvi che l’anno di gioco in questione, nella Locanda, è soprannominato proprio Anno del Drago. Coincidenze? Noi crediamo di no!

Nel frattempo, non resta altro da fare che attendere qualche giorno e seguire tutti gli aggiornamenti dal BlizzCon 2019 in attesa di scoprire se i draghi saranno i protagonisti del prossimo quadrimestre su Hearthstone!

 

Leggi anche:

 

Fonte: PC Gamer