SEGA e Creative Assembly hanno pubblicato due nuovi video di Total War: Three Kingdoms, il prossimo capitolo della serie, ambientato nella Cina feudale del XVI secolo. Le clip sono dedicate alla modalità Records, che al contrario di quella Romance punta tutto sull’accuratezza storica. Trovate una partita giocata in tale modalità in apertura alla news, il confronto con l’altra qui di seguito.

Total War: Three Kingdoms sarà disponibile dal prossimo 23 maggio su PC.

 

 

Portando avanti l’eredità dei titoli della storica serie di Total War, la Records Mode si basa sugli archivi degli storici eventi del 3° secolo per offrire ai giocatori una visione realistica dei conflitti avvenuti. Questa interpretazione di THREE KINGDOMS delizierà sicuramente gli appassionati di storia.

La Records Mode è la controparte della Romance Mode, la leggendaria rivisitazione del gioco della storia di Three Kingdoms che include i signori della guerra più famosi, ognuno dei quali vanta potenti abilità. L’esperienza della campagna è simile tra le due modalità, ma le differenze hanno un impatto significativo sulle battaglie in tempo reale.

Nella Romance Mode, ad esempio, il tuo generale è una forza da non sottovalutare. Nella Records Mode, questi signori della guerra sono persone normali, molto più vulnerabili a gravi ferite o morti premature. La vittoria dipenderà dai tuoi accorti ordini tattici; un errore potrebbe costarti la lealtà della tua fazione.

Nei nostri test attuali, le battaglie della Records Mode possono durare fino al 30% in più, giocandola più come un gioco di scacchi tattici rispetto ad una rissa a tutto campo. Questo porterà a far stancare rapidamente le tue unità, riducendo il danno che potranno infliggere verso i nemici. Il risultato è una maggiore pressione sulle scelte dei giocatori: dovrai capire quando investire energia e soprattutto come mantenere un vantaggio.

In questa battaglia, l’Ironfirst Warlord, Gongsun Zan, dovrà far affidamento sulla precisione militare per avere la meglio sul guerriero avversario, Ma Chao, il fedele erede di Ma teng. Chi ne uscirà vittorioso?

Consigliati dalla redazione