The Witcher 3: Wild Hunt Complete Edition sarà disponibile su Nintendo Switch a partire dal prossimo 15 ottobre, quindi abbiamo pensato a una piccola guida che vi possa aiutare non tanto nel primo impatto con il gioco, quanto nel capire se possa fare al caso vostro.

Si tratta di una versione comprendente non solo l’avventura principale di Geralt di Rivia, ma anche le sue due espansioni, Hearts of Stone e Blood and Wine. I giocatori potranno quindi passare centinaia di ore in compagnia dei personaggi e dell’universo creati dallo scrittore polacco Andrzej Sapkowski (la serie, infatti, è tratta da una serie di romanzi fantasy).

Portare il gioco su Nintendo Switch non dev’essere stata un’impresa facile per il team di sviluppo di Saber Interactive, che si è occupato dell’operazione di porting. Rispetto alle altre versioni, PC, PlayStation 4 e Xbox One, The Witcher 3: Wild Hunt Complete Edition avrà una risoluzione dinamica di 720p in modalità dock, con la definizione dell’immagine che quindi cambierà a seconda della sua complessità. In modalità portatile, invece, la risoluzione sarà di 540p. Qualcosa è stato sacrificato anche nel livello di dettaglio complessivo, ma l’esperienza visiva promette di essere all’altezza.

 

The Witcher 3: Wild Hunt Complete Edition screenshot

 

Il mondo di gioco di The Witcher 3 è uno dei più vasti tra quelli del genere di appartenenza, l’open world, e l’esperienza di gioco, per quanto inquadrata dentro canoni ruolistici classici, lo valorizza. Il titolo è infatti costellato di varie missioni secondarie, che non solo arricchiscono la lore di una produzione enorme, ma sono anche il modo principale che Geralt ha di guadagnare punti esperienza, visto che il grinding non è intenso in maniera tradizionale (ovvero con il semplice sterminare nemici per ottenerli). L’esplorazione in sella al proprio cavallo, quindi, è all’ordine del giorno.

Alla base del gioco c’è un sistema di combattimento di derivazione action. Il primo capitolo utilizzava un’impostazione decisamente particolare e il secondo, pur migliorandolo, era ancora di difficile interpretazione. Nel terzo capitolo Geralt si muove in maniera molto più fluida e precisa, per combattimenti che comunque richiedono, oltre all’abilità, anche strategia nell’utilizzare i Segni, la versione di The Witcher delle magie, e le pozioni che lo strigo è in grado di realizzare e che gli donano vari bonus di combattimento.

La storia di The Witcher 3: Wild Hunt Complete Edition vede Geralt alla ricerca di Ciri, la sua protetta. Dotata di enormi poteri, Ciri è inseguita dalla Caccia Selvaggia, un gruppo di spettri capeggiato da un misterioso re.

 

 

Siete pronti per giocare The Witcher 3: Wild Hunt Complete Edition su Nintendo Switch? Ditecelo nei commenti!

 

Consigliati dalla redazione