Se esiste il tormentone definitivo riguardo il mondo dei videogiochi è probabilmente legato all’esistenza di Half-Life 3. Ormai è un po’ passato di moda, ma praticamente da quando l’industria è entrata nell’epoca moderna (e da dopo l’uscita di Half-Life 2, chiaramente…), ci siamo sempre ritrovati circondati di meme riguardanti il terzo capitolo della serie.

Tra rumor, leak falsissimi e teorie al limite del complottismo, Valve ha però annunciato un nuovo titolo della serie. Nella notte, a tradimento. Si chiama Half-Life: Alyx ed è un titolo VR.

 

 

“Siamo lieti di svelare Half-Life: Alyx, il nostro titolo VR, questo giovedì alle 10 di mattina nel fuso del Pacifico. Non vediamo l’ora di condividerlo con tutti voi!”

 

A fugare, fortunatamente, ogni dubbio sulla natura del progetto c’è direttamente l’annuncio di Valve. Si tratta di un titolo in realtà virtuale, di cui non sappiamo la natura in termini narrativi e/o di gameplay (ma ci aspettiamo chiaramente un’avventura in prima persona). È il primo gioco della storica serie da un decennio a questa parte, ed arriva a quasi tre anni dall’annuncio di Valve della produzione di tre videogiochi VR “completi” (quindi non esperienze brevei), quindi è normale che l’attenzione sia altissima in questo senso.

Quel Alyx nel titolo si riferisce chiaramente ad Alyx Vance, alleata di Gordon Freeman nell’iconico secondo episodio della serie. Possiamo quindi ipotizzare che possa essere una sorta di spin-off del capitolo datato 2007, oppure addirittura un ponte narrativo per Half-Life 3 a voler essere eccessivamente acrobatici nelle previsioni.

Di certo questo episodio VR arriva in un momento molto particolare, dove le vecchie glorie videoludiche stanno spesso tornando ma non altrettanto spesso sono all’altezza del loro passato. In più c’è l’aggravante della tecnologia VR, che al momento non ha esattamente dimostrato di essere un solido veicolo per videogiochi validi.

Che Half-Life: Alyx possa rappresentare ciò che Half-Life 2 rappresentò per le avventure in prima persona? Lo scopriremo giovedì, intorno alle 19.00.

 

Consigliati dalla redazione