Nonostante le aspettative, e una comprensibile generale prudenza rispetto al titolo Electronic Arts, alla fine Star Wars Jedi: Fallen Order è risultato essere il videogioco digitale ad aver venduto di più nel breve periodo tra quelli legati alla storica licenza cinematografica, nonché il miglior lancio di un titolo PC da parte di EA. Ha battuto di Battlefront 2 e The Old Republic confrontando le release originali.

Riguardo il futuro della saga si è espresso Charlie Houser ai microfoni di Gamesradar, Brand Strategy Director di Respawn, che insieme ad una chiacchierata sul supporto futuro di Apex Legends ha anche detto la sua riguardo la possibilità o meno di continuare a raccontare le sorti di Cal Kestis in un sequel di Star Wars Jedi: Fallen Order. La risposta è stata, a sorpresa, un cristallino e reboante “sì”.

Precisamente, ecco l’intervento in questione:

 

È stata un’esperienza incredibile. Per un nuovo team che si è ritrovato in Respawn c’è stato molto da imparare per riuscire ad arrivare alla fine. L’attesa della reazione dei giocatori ed il loro feedback, e come tutti si stanno trovando al riguardo, a noi piacerebbe continuare a fare storie ed esperienze incredibili e raccontare quella storia in Star Wars.

 

Sappiamo che Electronic Arts non è affatto restia ad interrompere progetti che non funzionano, né a chiudere studi i cui videogiochi non raggiungono gli obiettivi sperati, bisogna dire che le intenzioni di Respawn vanno soppesate con la volonta del publisher statunitense. Il successo di questa nuova avventura però lascia ben sperare, e chissà che non vedremo tra qualche tempo proprio un sequel del titolo, una nuova storia in grado di raccontare altre peripezie di Cal Kestis.

 

Fonte: Gamesradar

 

Consigliati dalla redazione