Come avete potuto leggere nell’articolo dedicato alla prova della beta, Marvel’s Avengers è un prodotto solido, che tenta di puntare in alto grazie a una serie di meccaniche che per molti versi ci ha ricordato Destiny. Una delle caratteristiche esclusive più forti del titolo sviluppato da Crystal Dynamics, però, è quella di prende ispirazione da storie e personaggi resi ormai iconici da diversi altri media. Ci stiamo riferendo, ovviamente, alla miriade di fumetti Marvel che sono stati realizzati dalla nascita della Casa delle Idee e al Marvel Cinematic Universe, che ha preso questo universo narrativo di carta, per portarlo sul grande schermo.

 

Marvel's Avengers

 

Nonostante il gioco funzioni indipendentemente dal roster di personaggi, è inevitabile che gli amanti dei supereroi americani apprezzeranno maggiormente molte scelte stilistiche prese dagli sviluppatori. Basti pensare che tra gli elementi più importanti (e più costosi) da sbloccare, ci sono alcuni costumi provenienti dalle run a fumetti più famose. Ecco che, quindi, sbloccare il costume di Ms. Marvel ispirato a Thor Rana o l’armatura utilizzata in Original Sin da Tony Stark sarà una delle attività più soddisfacenti per i nerd duri e puri.

 

 

Il team americano, però, non si è limitato a inserire una serie di skin per far leva sugli appassionati. Ogni singolo momento passato all’interno di Marvel’s Avengers sprizza carisma e fan service da ogni poro. Quando utilizzerete Hulk nella missione che vi porterà a esplorare un laboratorio Stark sperduto nel bel mezzo della giungla, ci sarà un momento nel quale il Gigante di Giada attraverserà un corridoio contenente dei server, distruggendoli con la sua irruenza. La scena, per quanto vista di spalle, è del tutto identica all’inseguimento tra il Pelleverde e la Vedova Nera nel primo film diretto da Joss Whedon.

Non vi basta?

L’abilità più forte di Iron Man consiste nell’evocare la mastodontica Hulkbuster, in grado d’incrementare considerevolmente la potenza del Vendicatore in Armatura. Nel caso teniate premuto il tasto di attacco leggero (quadrato, su PlayStation 4), Tony si esibirà nella divertente mossa vista in Avengers: Age of Ultron. Avete presente il momento nel quale Iron Man sferra una serie martellante di pugni a Hulk al grido di “Dormi! Dormi! Dormi!”?! Beh, in Marvel’s Avengers potrete replicare quell’azione su ogni povero sfortunato avversario che vi capiterà per le mani.

 

Marvel's Avengers

 

Crystal Dynamics e Square Enix, però, hanno deciso anche di rendere giustizia a tutti i grandissimi autori di fumetti che hanno dato vita a questi personaggi meravigliosi. Sparsi per i livelli di gioco, sia durante le sezioni single player che nelle partite che giocherete con i vostri amici, sarà possibile trovare alcuni tra i comic book più famosi della storia Marvel. Questi non solo verranno utilizzati come collezionabili, da visionare per scoprire data d’uscita e team creativi, ma garantiranno anche dei leggeri modificatori, in grado d’incrementare di poco le statistiche dei nostri personaggi. Un’interessante mossa da parte degli sviluppatori per spingere i videogiocatori a raccogliere tutti questi oggetti, di norma lasciati ai cacciatori di trofei/obiettivi dediti a completare al 100% il gioco di turno.

Abbiamo notato, inoltre, una piacevole sorpresa tutta italiana: Lorenzo Scattorin, voce di Tony Stark in Marvel’s Iron Man VR, ha ripreso il suo ruolo anche in Marvel’s Avengers. Il celeberrimo doppiatore nostrano conferma per l’ennesima volta non solo di essere un attore fantastico, ma anche di essere perfettamente in parte nel ruolo del miliardario-playboy-filantropo.

Nonostante le poche ore passate nel mondo di Marvel’s Avengers, siamo certi che l’opera realizzata dai ragazzi che hanno dato nuova linfa vitale a Lara Croft sia strabordante di easter egg ispirati alle pagine a fumetti della Casa delle Idee. Non vediamo l’ora, infatti, di poter stringere nuovamente il pad nelle nostre mani, per scontrarci contro le orde dell’AIM e scoprire la miriade di citazioni nascosta dagli sviluppatori in ogni anfratto delle mappe di gioco.